MOLINI

Il grano prelevato dai silos, viene pulito con setacciatura e soffiaggio per eliminare tutte le impurità e poi inviato alla macinazione.
 La tecnica di molitura più diffusa è quella a cilindri, che prevede la successione di diverse macine.
Nella prima, tramite coppie di cilindri metallici che ruotano in senso opposto, avviene la rottura del chicco.
Un setaccio oscillante raccoglie il prodotto in uscita trattenendo i frammenti più grossi (la crusca) e lascia passare quelli più fini, costituiti da farina grossolana: l’operazione si chiama abburattamento.
Il procedimento si ripete nelle macchine successive con cilindri sempre più ravvicinati e setacci a maglie più fini. In tempi recenti è stata rivalutata l’antica tecnica di macinazione che permette di ottenere sfarinati di migliore qualità organolettica e nutrizionale.
Grazie allo studio accurato e all’innovazione tecnologica, costruiamo impianti adatti ad ogni tipo di macinazione partendo da piccoli quintali sino a svariate tonnellate giornaliere.
cereali