Showing posts from tagged with: FEDERICUS
10.05.17

Molitecnica Sud, storica azienda altamurana, è orgogliosa della riuscitissima manifestazione Federicus, incentrata sulla figura di Federico II di Svevia, che ormai da cinque anni si svolge nel centro storico della città di Altamura. Quest'anno si è tenuta nei giorni 29-30 aprile e 1 maggio ed ha attirato centinaia di migliaia di visitatori e turisti, provenienti sia dai paesi limitrofi ma anche da altre regioni italiane e da Paesi esteri. Nell'ambito di questa festa, il centro storico della Leonessa di Puglia si trasforma in un vero e proprio borgo medievale, con l'allestimento dei 4 quartieri originari: quarto latino, ebraico, saraceno e greco, enfatizzandone le tipicità, da quelle di costume a quelle religiose sino a quelle gastronomiche. Il segreto del successo di questa edizione è dovuto anche all'ampliamento dell'offerta e alla qualità delle proposte culturali: mostre, eventi teatrali, conferenze di notevole spessore tra le quali spicca quella del saggista e storico del Medioevo Prof. Franco Cardini che ha relazionato su "L'amor cortese: Le donne e' cavalier nel Medioevo". Ma una festa che si rispetti non può tralasciare l'aspetto ludico-ricreativo: infatti, la seconda giornata, come da tradizione, è soprattutto sinonimo di corteo federiciano. Un corteo composto da oltre 2000 figuranti in abito medievale, da alcune centinaia di artisti professionisti quali sbandieratori, arcieri, tamburini, giocolieri, mangiafuoco e saltimbanchi, e arricchito dai maestosi elementi scenografici, come il palco-teatro e una ricostruzione di un mulino medievale perfettamente funzionante. L'appuntamento è fissato, quindi, al prossimo anno con la settima edizione di Federicus. Molitecnica Sud porge le sue congratulazioni alla Fortis Murgia per l'impegno e la competenza nell'organizzare e realizzare quest'evento che, di anno in anno, dona sempre più visibilità al territorio. 

18.04.16

immagine-e1446478010417   FEDERICUS - FESTA MEDIEVALE   23  -  24 - 25   APRILE  2016 Altamura rivive il XIII Secolo, con il suggestivo evento “Federicus” un festa medioevale finalizzata a richiamare l’interesse sulla nostra città da parta dei visitatori e turisti che potranno portare via con se storia e cultura locale, oltre ai prodotti tipici della nostra città: il tipico pane D.O.P. Molitecnica Sud partecipa, nel suo piccolo, a questa manifestazione per rivivere e omaggiare il fondatore della nostra città.   MODIFICA IMG-20160418-WA0006     ... UN CENNO ALLA STORIA... La storia di Altamura si compone di diverse fasi e spesso il dato storico si intreccia alla leggenda. Dello stesso Federico II di Svevia fu chiamato dai suoi contemporanei Stupor Mundi (Stupore del Mondo), appellativo che deriva dalla sua inestinguibile curiosità intellettuale, filosofica, l'astrologica. Si dice che Federico conoscesse ben nove lingue e che fosse un governante molto moderno per i suoi tempi, visto che favorì la scienza e professò punti di vista piuttosto avanzati in economia. Sulla via del ritorno dalla sesta Crociata, Federico II di Svevia si è fermato sull’altopiano delle Murge, nella Terra di Bari. L’imperatore, rimasto affascinato dalla bellezza dei luoghi e dal clima salubre e mite delle colline della Murgia che furono ristoro per i soldati federiciani ammalati di peste, decise di costruire, nel 1232, una Cattedrale palatina in onore di Santa Maria, attorno a cui riunì le popolazioni che vivevano nei piccoli villaggi della zona. La comunità divenne un importante centro agricolo, dedito anche all’ allevamento e con notevoli interessi fiscali da parte dello Stato. A distanza di secoli sono gli eredi di quelle popolazioni ad omaggiare l’imperatore per ricordare il fondatore della città e il legame profondo che li lega. La venuta di Federico II in Terra di Bari viene rievocata da Federicus, la festa medievale che coinvolge tutta l’antica città federiciana. L’evento, durante le precedenti edizioni, ha attirato migliaia di visitatori dai comuni vicini e turisti dall’estero. La festa è animata da una moltitudine di sbandieratori, tamburrini, giocolieri, artisti di strada e giullari lungo le vie del centro antico. Federico morì nel 1250 ad Altamura  quando arrivarono gli Angioini… ma questa è un’altra storia…